venerdì 8 aprile 2011

Pasqua: colori naturali per le uova

Pubblicato da Piccini Picciò a 12:43
Reazioni: 
1) Scegliete i colori che desiderate per tingere le uova:
Per il blu usate il cavolo rosso
Per il rosso le barbabietole, le ciliegie, molte bucce di cipolle rosse (altrimenti diventano rosa)
Per il verde chiaro gli spinaci freschi o prezzemolo
Per il marrone chiaro infuso di caffè, tè, o una manciata di semi di cumino
Per il giallo curcuma, camomilla, the o zafferano
Per il giallo chiaro arance, carote, cumino
Per l'arancione le bucce di cipolla bionda
Per il verde oliva, le bucce di cipolla rossa (il colore è prodotto da una reazione con l’aceto)
Per il beige caffè ristretto
Per il marrone le lenticchie
Per il viola, succo d’uva o more o mirtilli
2) Per ogni colore, riempite una pentola con mezzo litro d’acqua. Aggiungete le verdure o spezie desiderate e 1 cucchiaio di aceto. 
3) Portare l’acqua a ebollizione.
4) Fate bollire per 6-8 minuti.
5) Togliete il tegame dal fuoco e lasciate raffreddare le uova e la tintura.
7) Rimuovete le uova dalla tintura. Se siete soddisfatti del colore, potete farle asciugare. Per un colore più carico, invece, lasciate l’uovo in ammollo per un massimo di otto ore in frigorifero. (Non di più, perchè l’aceto inizierà a disgregare il guscio)

0 commenti:

Le fiabe dicono più che la verità.
E non solo perché raccontano che i draghi esistono,
ma perché affermano che si possono sconfiggere.

(G. K. Chesterton)
 

Piccini Picciò Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea