martedì 28 giugno 2011

stampare con il sole

Pubblicato da Piccini Picciò a 10:41
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Occorrente:
fogli colorati (meglio colori scuri)
oggetti vari
una bella giornata di sole!

Procedimento:
Appoggiare il foglio di carta su un ripiano in terrazza o in giardino. In pieno sole!
Quindi sistemare sopra gli oggetti scelti. Si possono usare oggetti che si hanno in casa, ma anche piccole cose trovante in giardino.
Lasciare tutto tranquillo almeno un'ora.
Rimuovere gli oggetti....ed ecco che avranno lasciato la loro impronta sul vostro foglio!:-)


Sicurezza in auto: se lo ami legalo

Pubblicato da Piccini Picciò a 09:49
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Tempo di vacanze e tempo di spostamenti in auto.
Anch'io aderisco alla campagna per la sicurezza in auto "Se lo ami, legalo"


http://genitoricrescono.com/riparte-la-campagna-se-lo-ami-legalo/

"Se slegate un bambino mettete a rischio la sua vita:
  • questo vale anche se il percorso è di pochi metri
  • questo vale anche se voi avete la cintura e lo tenete in braccio. In caso di incidente le vostre braccia non saranno in grado di tenerlo
  • questo vale anche in città
  • questo vale anche se andate pianissimo, perché gli altri non vanno necessariamente piano (e poi piano quanto? )
    Anche un urto a 15 km/h, se il bambino non è agganciato correttamente al seggiolino, può portare alla morte del bambino.
  • non importa se il bambino piange, strilla, o urla. La sua vita è comunque in pericolo. Se avete bisogno di aiuto provate a leggere questo post: mio figlio non vuole la cintura
Nel caso aveste qualche dubbio su quale seggiolino usare, o non sapete se vostro figlio è abbastanza grande per sedere sul sedile anteriore, vi invito a leggere il post che spiega il codice della strada in modo chiaro e semplice. Nessuna scusa insomma per non legare i nostri figli."

lunedì 27 giugno 2011

conchiglie spiritose!

Pubblicato da Piccini Picciò a 11:18
Reazioni: 
2 commenti Link a questo post
Questa mattina girovagando nel web ho trovato un'idea simpaticissima per rendere spiritose le conchiglie trovate in spiaggia!
http://crafts.kaboose.com/seashell-critters.html

innanzi tutto è necessario l'aiuto di un genitore. mi raccomando! infatti per attaccare le conchiglie e incollare gli occhietti in questo caso si usa la colla a caldo.
lavate bene le conchiglie eliminando la sabbia. asciugatele bene.
quindi sfogate la fantasia creando personaggi e faccini bizzarri!:-)

costruire una barchetta

Pubblicato da Piccini Picciò a 10:48
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Ecco un gioco estivo!
oggi ci divertiamo a costruire una barchetta che potremo poi far veleggiare in piscina o al mare :-)


occorrente:
vaschetta di plastica
bastoncino del gelato
foglio di carta
colori
colla
nastro adesivo


procedimento:
Prima di tutto prepariamo la bandiera, nonché vela dalla nostra imbarcazione.
Ritagliamo un quadrato o rettangolo o triangolo secondo le preferenze e lo coloriamo vivacemente.
Incolliamo la bandiera così ottenuta al bastoncino. L'albero maestro è pronto!
A questo punto lo fissiamo con il nastro adesivo nel mezzo della vaschetta di plastica.
Ecco fatto: il veliero è pronto a salpare!:-)
Boats with our flags

Questa è un'idea http://www.activityvillage.co.uk/hold_a_boat_race.htm

sabato 25 giugno 2011

è arrivata l'estate!

Pubblicato da Piccini Picciò a 11:37
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
L'estate è arrivata
splendente e soleggiata.
I frutti, i fiori e i colori
sono splendidi, sono i migliori.
Al mare poi si và
per vivere in libertà:
acqua, sabbia, paletta e secchiello
per costruire un bellissimo castello.
L'estate da me tanto aspettata
è finalmente arrivata!!!



venerdì 24 giugno 2011

Il massaggio infantile

Pubblicato da Piccini Picciò a 12:26
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
"Il massaggio infantile è un'antica tradizione presente in culture di molti paesi. Recentemente è stata riscoperta e si sta diffondendo anche nel nostro mondo occidentale. Grazie al massaggio è possibile accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del bambino.


L'Associazione Italiana Massaggio Infantile (AIMI) fa capo all'International Association of Infant Massage (IAIM), fondata da Vimala Schneider McClure, che ha contribuito alla promozione e diffusione del massaggio in occidente. L'obiettivo di un corso di massaggio infantile AIMI è favorire il contatto e la comunicazione tra i genitori e il loro bambino. Il massaggio non è una tecnica, ma è un modo di stare con il proprio bambino.
Si può eseguire fin dai primi giorni di vita del neonato, e può continuare durante gli anni adattandosi all'età e ai bisogni del bambino. 
[...]
Numerose ricerche in ambito scientifico hanno confermato l'effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a diversi livelli.I benefici del massaggio infantile coinvolgono non solo il bambino, ma anche genitori e si estendono all'intera famiglia. E' un mezzo privilegiato per comunicare ed essere in contatto con il proprio bambino. Favorisce il legame di attaccamento, quindi il fenomeno del Bonding e rafforza la relazione genitore-figlio.
Il Bonding è un processo che lega, crea fusione.Viene utilizzato per descrivere il fenomeno che tiene uniti il bambino e chi si prende cura di lui in una relazione di scambio reciproco. 
[...]

Gli elementi del bonding suddetti sono presenti più volte all'interno della pratica del massaggio: il contatto visivo viene favorito dalla posizione che si adotta durante il massaggio e che aiuta la comunicazione e la comprensione degli stati del bambino; il tatto accompagna ogni momento della sequenza, consente il rilascio di particolari ormoni come le endorfine che riducono il livello di stress; l'olfatto viene stimolato utilizzando olii inodori così da rendere possibile per genitore e bambino percepire l'odore naturale della pelle; la voce viene usata durante il massaggio per chiedere il permesso al bambino, dimostrando così il rispetto nei suoi confronti, per nominare le parti massaggiate, favorendo nel bambino una maggiore consapevolezza del proprio corpo, per calmare il bambino; infine il momento del massaggio può diventare un delizioso rituale quotidiano. 
[...]"
dott.ssa Di Meglio psicologa psicoterapeuta
http://www.psicologiadimeglio.it/massaggio_infantile.html


https://www.aimionline.it/aimi/








giovedì 23 giugno 2011

UNA STORIA PER TE

Pubblicato da Piccini Picciò a 12:56
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Vi ripropongo una splendida iniziativa!:-)

http://www.unastoriaperte.blogspot.com/



Storie scritte su misura da Daniela Sacerdoti

e illustrate da Ottavia Cimmino.


SONO BRAVISSSSSSIME!!!!!!:-D

mercoledì 22 giugno 2011

LA PECORA CHE VOLEVA FARE LE UOVA

Pubblicato da Piccini Picciò a 15:03
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Dagogìa, l’Ape Regina, si era assentata dalla fattoria. Doveva fare il suo volo nuziale.
Dagogìa era la maestra,la guida della cascina, e tutti gli animali si consigliavano con lei, e seguivano i suoi suggerimenti, come fosse il direttore d’orchestra.
Adesso però, con la sua assenza, nessuno sapeva più cosa di preciso doveva fare, mancando la naturale conducente del podere agricolo.
Susan, la pecora, belava:
-Mi sono stufata del mio tran tran, d’ora in poi voglio fare le uova!-
Carolina la Mucca, invece, si era messa in testa di produrre lana, mentre il gallo aveva deciso di sostituirsi al cane da guardia.
Giosuè il Cavallo andava a caccia di topi, e Geltrude la Faraona voleva dare il latte.
Il melo era deciso a procreare carote, mentre le piante di grano volevano fare il vino.
Il trattore cercava di generare formaggio, e il forcone tentava di originare olio.
Astolfo il gatto si arrabbiava:
- Voglio imparare a fare la farina!!-
Gaetano il Toro invece diceva:
-Mi allenerò e diventerò un gran purosangue da corsa!-
Vanessa la Farfalla, differentemente, faceva esperimenti per ottenere il miele, nel tempo in cui l’orto si adoperava per produrre legno e albicocche.
La fontana sognava di far sgorgare champagne, e i topi volevano fare la marmellata.
Calma la Lumaca agognava a trainare l’aratro, e il maiale era intento ad andare di fiore in fiore per provare a impollinarli.
Insomma, era il caos totale.
Finalmente Dagogìa, l’Ape Regina, tornò dal suo stormo di matrimonio, le ci volle un bel po’ per risistemare le cose:
-Miei cari!-disse a tutti-Ciascuno è un essere unico e irripetibile e dotato di caratteristiche personali. Tutti dobbiamo capire quali sono le nostre qualità e fare bene ciò per cui siamo portati, non c’è bisogno di voler sognare di fare l’impossibile, basta scoprire quello di cui la natura ha dotato ognuno e fare con passione il nostro dovere!-




scritta da Roberto Bianchi degli amici del Forum di Pinu 


martedì 21 giugno 2011

La musica del grembo materno

Pubblicato da Piccini Picciò a 19:36
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post

Barbara Lanconelli Gasperoni   

Armando Editore
2005
pp. 144



"Questo libro si propone di aprire in ogni lettore uno spazio di ascolto speciale. Si riferisce al patrimonio di vita che maturiamo alle radici della nostra esperienza umana, nel grembo materno. Una memoria profondamente scritta dentro ognuno di noi. Un'accoglienza originaria che permette di crescere, maturare, evolvere. Un radicamento che sarà matrice di ogni apprendimento futuro. Una risonanza antica che conduce verso. Il vissuto prenatale è sondato nella letteratura specialistica da più punti di vista. In questo libro ci si rivolge al bambino prenatale, che è persona fin dal grembo materno, insieme ai soggetti protagonisti del suo sistema familiare in gestazione, sottolineando l'opportunità di sostenere i genitori nel radicamento del loro stile espressivo e comunicativo col figlio. L'occasione si concretizza condividendo insieme, pagina dopo pagina, l'esperienza dell'autrice in proposito, con riferimento al percorso Biorisonanza prenatale: musica per la vita. "


http://www.armando.it/cms/sito/prodotto.asp?id=170

Portiamo a passeggio l'orecchio...in campagna

Pubblicato da Piccini Picciò a 19:31
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Portiamo a passeggio l'orecchio… in campagna
Ascoltare e comprendere il mondo dei suoni
Collana: Curci Young

"Chi produce il suono?
Quanti suoni?
Da dove proviene il suono?
Come è il suono?
Come si producono i suoni?
Come si scrivono i suoni?

Semplici attività, giochi ed esercizi per educare l’orecchio di grandi e piccoli. Portiamo a passeggio l’orecchio in campagna è uno strumento didattico che guida all’ascolto di diversi ambienti sonori: il villaggio, la foresta la fattoria, i campi, lo stagno, ecc. e che educa a comprendere e distinguere le principali caratteristiche del suono: l’acuto, il grave, il forte e il piano, il lungo, il breve, il regolare, l’irregolare, il continuo, il frammentato, il lontano, il vicino, il tanto, il poco, il solo, l’insieme, ecc., in un gioco di echi, ripetizioni, di imprevisti, impatti, dinamiche, melodie e canti (disponibili nel cofanetto Portiamo a passeggio l’orecchio…tra i musicisti).

Ideale per:
chi li ode ogni giorno in campagna senza ascoltarli
chi vive in città e vuole scoprire le voci della natura (in classe o da soli)
per le classi di ‘scuola natura’
per preparare la classe ad una gita in campagna"

Il cofanetto contiene:
60 carte plastificate formato cm 7x7
2 CD audio:
CD 1: passeggiata sonora
CD 2: nastroteca

Prepariamo il pesto col nostro basilico!

Pubblicato da Piccini Picciò a 10:12
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Oggi ci siamo messi al lavoro presto e abbiamo deciso di preparare un buon pesto con il nostro basilico. Ad inizio primavera avevamo piantato due piccole piantine, che ora sono cresciute tantissimo :-) 
dunque abbiamo raccolto le foglioline profumatissime e predisposto tutti gli ingredienti.
ecco il pesto per il nostro pranzetto, ma con un tocco di originalità!:-)

Ingredienti:
foglie di basilico fresco
olio
30 g di parmigiano
50 g di pinoli
10 pomodorini ciliegina
50 g di ricotta (noi abbiamo usato quella di bufala)




BUON APPETITO!:-)

venerdì 17 giugno 2011

Nati per la musica

Pubblicato da Piccini Picciò a 22:06
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Vi consiglio un sito e un blog:


http://www.natiperlamusica.it/npm/index.php?option=com_content&task=view&id=25&Itemid=48

NpM si propone di sostenere – con il coinvolgimento di pediatri, genitori, ostetriche, personale che opera in consultori, asili e scuole – attività che mirino ad accostare precocemente il bambino al mondo dei suoni e alla musica. L’apporto dei pediatri è fondamentale al fine di sensibilizzare le famiglie di tutti i bambini sull’importanza della musica quale componente irrinunciabile per la crescita dell’individuo inteso nella sua globalità.

http://natiperlamusica.blogspot.com/



Far musica è...

cantare, suonare, ascoltare, creare, pensare, giocare, scoprire, muoversi, danzare, sentire... (Roberto Goitre)

Suoni d'acqua

Pubblicato da Piccini Picciò a 21:59
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Comincia a fare caldo e giocare con l'acqua è divertente e piacevole. Dunque ne approfitto per segnalare questo libro. Buon divertimento! :-)


"Con l'acqua si possono creare sonorità straordinarie. Lavorandola con le mani si plasmano toni leggeri, cullanti, sommessi, avvolgenti. I gesti guidati dal piacere tattile e uditivo, provocano gocce, schizzi, tonfi e piccole "cascate" che si disegnano in morbidi echi e in ritmi danzanti. Utilizzando semplici oggetti le scoperte e gli effetti imprevedibili si moltiplicano, declinandosi in variegate sfumature timbriche accarezzare, agitare, battere, mescolare, soffiare, frullare. Un invito per i bambini e gli adulti che li accompagnano, a giocare con l'acqua utilizzandola come materiale sonoro speciale, da esplorare nelle sue affascinanti possibilità espressive. Lavandini, bacinelle, e vasche riempite d'acque diventano veri e propri strumenti musicali da suonare con le mani e con oggetti quotidiani come spugne, cannucce, barattoli, imbuti...la ricchezza dei colori sonori che nascono dalle sperimentazioni stimola l'invenzione di piccole composizione, di partiture, di storie."



Arianna SedioliSUONI D’ACQUALibro + CDEdizioni Artebambini in collaborazione con Coop. Soc. La Coccinella - Bazzano 2007

martedì 14 giugno 2011

collage variegato!

Pubblicato da Piccini Picciò a 15:40
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Ecco un lavoretto fatto qualche giorno fa.
Si tratta di un disegno-collage.

Abbiamo lasciato andare la fantasia e, secondo i gusti e l'estro della piccola artista, scelto tecniche colori materiali diversi per creare qualcosa di unico come regalo per il compleanno della sua mamma! :-)

giovedì 9 giugno 2011

coppette crescenza cioccolato e albicocche

Pubblicato da Piccini Picciò a 09:41
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Ricetta semplice, veloce, fresca e golosa ;-)


Ingredienti per 6 persone:
crescenza 250 g
panna montata 250 g
zucchero a velo 100g
albicocche 200 g
cioccolata 100 g


Preparazione:
Lavorare con la frusta elettrica per qualche minuto la crescenza, la panna e lo zucchero a velo, fino ad ottenere una crema.




Amalgamare alla crema ottenuta la cioccolata in scaglie o pezzettini.
Intanto frullare le albicocche ben lavate.



Versare in coppette la crema e guarnire con le albicocche.
Secondo i gusti si possono utilizzare anche le fragole!
Lasciare riposare in frigorifero per un paio d'ore.


Le fiabe dicono più che la verità.
E non solo perché raccontano che i draghi esistono,
ma perché affermano che si possono sconfiggere.

(G. K. Chesterton)
 

Piccini Picciò Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea