venerdì 24 giugno 2011

Il massaggio infantile

Pubblicato da Piccini Picciò a 12:26
Reazioni: 
"Il massaggio infantile è un'antica tradizione presente in culture di molti paesi. Recentemente è stata riscoperta e si sta diffondendo anche nel nostro mondo occidentale. Grazie al massaggio è possibile accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del bambino.


L'Associazione Italiana Massaggio Infantile (AIMI) fa capo all'International Association of Infant Massage (IAIM), fondata da Vimala Schneider McClure, che ha contribuito alla promozione e diffusione del massaggio in occidente. L'obiettivo di un corso di massaggio infantile AIMI è favorire il contatto e la comunicazione tra i genitori e il loro bambino. Il massaggio non è una tecnica, ma è un modo di stare con il proprio bambino.
Si può eseguire fin dai primi giorni di vita del neonato, e può continuare durante gli anni adattandosi all'età e ai bisogni del bambino. 
[...]
Numerose ricerche in ambito scientifico hanno confermato l'effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a diversi livelli.I benefici del massaggio infantile coinvolgono non solo il bambino, ma anche genitori e si estendono all'intera famiglia. E' un mezzo privilegiato per comunicare ed essere in contatto con il proprio bambino. Favorisce il legame di attaccamento, quindi il fenomeno del Bonding e rafforza la relazione genitore-figlio.
Il Bonding è un processo che lega, crea fusione.Viene utilizzato per descrivere il fenomeno che tiene uniti il bambino e chi si prende cura di lui in una relazione di scambio reciproco. 
[...]

Gli elementi del bonding suddetti sono presenti più volte all'interno della pratica del massaggio: il contatto visivo viene favorito dalla posizione che si adotta durante il massaggio e che aiuta la comunicazione e la comprensione degli stati del bambino; il tatto accompagna ogni momento della sequenza, consente il rilascio di particolari ormoni come le endorfine che riducono il livello di stress; l'olfatto viene stimolato utilizzando olii inodori così da rendere possibile per genitore e bambino percepire l'odore naturale della pelle; la voce viene usata durante il massaggio per chiedere il permesso al bambino, dimostrando così il rispetto nei suoi confronti, per nominare le parti massaggiate, favorendo nel bambino una maggiore consapevolezza del proprio corpo, per calmare il bambino; infine il momento del massaggio può diventare un delizioso rituale quotidiano. 
[...]"
dott.ssa Di Meglio psicologa psicoterapeuta
http://www.psicologiadimeglio.it/massaggio_infantile.html


https://www.aimionline.it/aimi/








0 commenti:

Le fiabe dicono più che la verità.
E non solo perché raccontano che i draghi esistono,
ma perché affermano che si possono sconfiggere.

(G. K. Chesterton)
 

Piccini Picciò Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea