mercoledì 31 agosto 2011

Parmigiana di patate

Pubblicato da Piccini Picciò a 10:36
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Produzione eccezionale di pomodori! dunque era necessario inventarsi qualcosa di nuovo!:-)
ecco una parmigiana reinterpretata ...


Ingredienti:
4 pomodori grandi
500 gr di patate
1 mozzarella
grana padano o parmigiano
(volendo sugo di pomodoro)


Procedimento:
Dopo aver ben lavato pomodori e sbucciato le patate, tagliamo a fettine gli uni e le altre.
Io ho preferito lessare leggermente le patate, per tenere il forno acceso il meno possibile, dato il caldo di questi giorni!
Prepariamo a dadini la mozzarella e grattugiamo il grana.
In una pirofila alterniamo strati di patate, pomodori, mozzarella e una spolverata di grana fino a terminare gli ingredienti. Per rendere il tutto ancora più morbido e gustoso si può aggiungere tra gli strati della conserva di pomodoro - meglio se fatta in casa ;-)
Infornare per 20 minuti e ...Buon Appetito! :-)



venerdì 26 agosto 2011

Giacomo di cristallo

Pubblicato da Piccini Picciò a 18:30
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post

   Ringrazio Elvira Larana (https://www.facebook.com/profile.php?id=100001117602723&sk=info)
per avermi ricordato questa bellissima favola del grande Rodari!:-)


"Una volta, in una città lontana, venne al mondo un bambino trasparente. Attraverso le sue membra si poteva vedere come attraverso l'aria e l'acqua. Era di carne e d'ossa e pareva di vetro, e se cadeva non andava in pezzi, ma al più si faceva sulla fronte un bernoccolo trasparente.
Si vedeva il suo cuore battere, si vedevano i suoi pensieri guizzare come pesci colorati nella loro vasca.
Una volta, per sbaglio, il bambino disse una bugia, e subito la gente poté vedere come una palla di fuoco dietro la sua fronte: ridisse la verità e la palla di fuoco si dissolse. Per tutto il resto della sua vita non disse più bugie.
Un'altra volta un amico gli confidò un segreto, e subito tutti videro come una palla nera che rotolava senza pace nel suo petto, e il segreto non fu più tale.
Il bambino crebbe, diventò un giovanotto, poi un uomo, e ognuno poteva leggere nei suoi pensieri e indovinare le sue risposte, quando gli facevano una domanda, prima che aprisse bocca.
Egli si chiamava Giacomo, ma la gente lo chiamava “Giacomo di cristallo”, e gli voleva bene per la sua lealtà, e vicino a lui tutti diventavano gentili.
Purtroppo, in quel paese, salì al governo un feroce dittatore, e cominciò un periodo di prepotenze, di ingiustizie e di miseria per il popolo. Chi osava protestare spariva senza lasciar traccia. Chi si ribellava era fucilato. I poveri erano perseguitati, umiliati e offesi in cento modi.
La gente taceva e subiva, per timore delle conseguenze.
Ma Giacomo non poteva tacere. Anche se non apriva bocca, i suoi pensieri parlavano per lui: egli era trasparente e tutti leggevano dietro la sua fronte pensieri di sdegno e di condanna per le ingiustizie e le violenze del tiranno. Di nascosto, poi, la gente si ripeteva i pensieri di Giacomo e prendeva speranza.
Il tiranno fece arrestare Giacomo di cristallo e ordinò di gettarlo nella più buia prigione.
Ma allora successe una cosa straordinaria. I muri della cella in cui Giacomo era stato rinchiuso diventarono trasparenti, e dopo di loro anche i muri del carcere, e infine anche le mura esterne. La gente che passava accanto alla prigione vedeva Giacomo seduto sul suo sgabello, come se anche la prigione fosse di cristallo, e continuava a leggere i suoi pensieri.
Di notte la prigione spandeva intorno una grande luce e il tiranno nel suo palazzo faceva tirare tutte le tende per non vederla, ma non riusciva ugualmente a dormire.
Giacomo di cristallo, anche in catene, era più forte di lui, perché la verità è più forte di qualsiasi cosa, più luminosa del giorno, più terribile di un uragano."
Gianni Rodari      

giovedì 25 agosto 2011

Osserviamo le piante

Pubblicato da Piccini Picciò a 11:21
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Oggi osserviamo le nostre piante in terrazzo...almeno quelle che per ora resistono a questo caldo!
sorpresa!!!
abbiamo scoperto delle bacche!:-)

le bacche rosse del caprifoglio 


 












e le bacche viola-lilla della callicarpa :-D


  















certo ci vorrà ancora un po' di tempo perché assumano i loro colori vivaci, ma noi le teniamo d'occhio!;-)


mercoledì 24 agosto 2011

Marmellata di fichi

Pubblicato da Piccini Picciò a 12:32
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Ricetta semplicissima e dolcissima!
Sono particolarmente contenta di questa marmellata ottenuta con i fichi squisiti del monastero di San Benedetto a Bergamo!:-D

Ingredienti:
1,5 Kg di fichi neri
400 g di zucchero (i fichi sono già dolcissimi, dunque non serve molto zucchero)
1-2 c di cannella

Preparazione:
Sbucciate i fichi e tagliateli a pezzetti, della grandezza che preferite.
Versate i fichi e lo zucchero in una pentola capiente e cuocete a fuoco medio. Mescolate di tanto in tanto in modo da sciogliere bene lo zucchero e amalgamare il tutto. Giunto a bollore, lasciare sul fuoco per 20-30 minuti, fino ad arrivare alla consistenza desiderata. Potete controllare la consistenza prendendone un cucchiaino e versandone qualche goccia su un piattino.
Versate la marmellata ancora calda nei vasi sterilizzati. Chiudete bene il coperchio di ogni vaso. Teneteli capovolti per qualche minuto; quindi rimetteteli in piedi e raffreddandosi si otterrà il sottovuoto.







martedì 23 agosto 2011

Mirtillo va a scuola

Pubblicato da Piccini Picciò a 12:29
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Mirtillo va a scuola

Un pensiero ai fratellini più grandi che tra pochi giorni inizieranno la scuola!



ll piccolo protagonista è preoccupato per il grande cambiamento che sta per affrontare: come sarà la scuola?
Si divertirà?
Sarà simpatica la maestra?
Grazie alle rassicurazioni e alle coccole di mamma e papà, Mirtillo inizierà con gioia la nuova avventura.
Le illustrazioni, dai colori delicati, traducono in immagini la tenerezza e la simpatia del protagonista.

Coperchi!

Pubblicato da Piccini Picciò a 12:21
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Gioco semplice...ricicloso!:-) ma divertente ed appassionante!:-)
pian piano si può ottenere una magnifica collezione di tappi e coperchi di metallo. ognuno diverso per dimensione e colore! che scoperte e che suoni!
per i più grandicelli si può prendere anche una scatola di cartone, ricavare delle aperture di grandezza diversa e i bimbi si divertiranno ad inserire nella scatola i coperchi facendoli passare dai diversi fori.
BUON DIVERTIMENTO!!!:-D



venerdì 12 agosto 2011

Giochi d'acqua!

Pubblicato da Piccini Picciò a 10:16
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Con questo caldo abbiamo deciso di giocare in terrazza!
ci basta una bacinella, pentoline, piccoli recipienti, cucchiai, mestoli e...ACQUA!!!!:-D






Focaccia con zucchine e crescenza

Pubblicato da Piccini Picciò a 09:49
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Ingredienti:
500g  farina
1,5dl latte
3 uova
12g lievito di birra
30g olio extravergine di oliva
1 C miele di acacia

1 uovo
20g burro
300g zucchine
2 C di grana padano grattugiato
150g di crescenza

Preparazione:
Pan brioche: Setacciate la farina e versatevi il lievito sciolto nel latte tiepido, le uova, il miele e l'olio. Amalgamate gli ingredienti e aggiungete 1cucchiaino di sale. Lavorate l'impasto fino a renderlo omogeneo. Lasciatelo riposare coperto per un'ora.

Ripieno: Cuocete in una padella le zucchine tagliate a rondelle con un po' di olio. Lasciate intiepidire. Aggiungete la crescenza e il grana padano.



Stendete la pasta in un rettangolo di 1-2 cm di spessore. Spennellate con il burro fuso e distribuite il ripieno di zucchine e formaggio. Arrotolate congiungendo le estremità, formando così una ciambella.
Infornate a 180° per 30 minuti.

lunedì 1 agosto 2011

Dita, naso e orecchie!

Pubblicato da Piccini Picciò a 10:32
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Dita, naso e orecchie!


I bambini sono coperti di solito dai vestiti, questo libro invece permette di vedere cosa si nasconde dietro la manica di una camicia o dentro gli stivali: spia sotto le finestrelle per imparare come si chiamano le diverse parti del corpo umano.


"Gioca con questo libro fatto apposta per i bambini curiosi: non ti stancherai!"
http://www.apelibri.it/scheda.php?recordID=9788889777794


Autore: Bauer Marion, Katz Karen
Editore: Ape junior
Illustrato-cartonato





Le fiabe dicono più che la verità.
E non solo perché raccontano che i draghi esistono,
ma perché affermano che si possono sconfiggere.

(G. K. Chesterton)
 

Piccini Picciò Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea