martedì 29 novembre 2011

I folletti!

Pubblicato da Piccini Picciò a 18:33
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Questo è un gioco che si può fare in gruppo, dunque può essere indicato durante le vacanze di Natale anche con cuginetti od amici :-)


Mettere delle musiche natalizie ed invitare i bambini a ballare e muoversi nella stanza. 
Voi "fate finta di " essere Babbo Natale e toccate i bimbi con una bacchetta magica. I bambini toccati diventano "folletti" e si fermano. (L'ideale è avere un cappellino di  feltro rosso per il bimbo folletto!) Quando li toccate di nuovo si rimettono a ballare.
Il gioco dura il tempo di una canzone.



idea presa da http://www.educatout.com

Torta al cioccolato senza uova

Pubblicato da Piccini Picciò a 11:58
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post

Ecco per voi una nuova ricetta per una torta. 
Indicata per gli amanti del cioccolato;-) Ha un sapore intenso, ma al tempo stesso risulta leggera. 
Questa volta l'ho fatta pensando alla mia nipotina Benedetta, allergica alle uova!

Ingredienti:
200 g farina
250 g zucchero
75 g cacao
170 g yogurt greco magro
250 g latte
50 g olio d'oliva
1 pizzico di cannella
1 bustina di lievito

La preparazione di questa torta è molto semplice e veloce, dunque particolarmente indicata da fare insieme ai bambini!
Amalgamare con cura gli ingredienti secchi. Lentamente, sempre mescolando, aggiungere lo yogurt, il latte e l'olio. Versare l'impasto ottenuto in una tortiera  imburrata ed infarinata. Infornare e cuocere per 40 minuti circa a 180°.

giovedì 24 novembre 2011

Ciambella gialla!

Pubblicato da Piccini Picciò a 14:53
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Ricetta velocissima per una merenda golosa  :-)


Ingredienti:
120 g farina gialla fine
120 g farina bianca
200 g mais
60 g zucchero
2 c lievito
2 uova
2,5 dl latte
40 g burro


Mescolare le due farine e il lievito; unire mais ben sgocciolato, zucchero, burro fuso, uova sbattute e latte. Amalgamare con cura. Versare l'impasto ottenuto in uno stampo imburrato e infarinato.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 45 minuti circa.
(In contenitore a chiusura ermetica questo dolce si può conservare per 3-4 giorni!)

sabato 19 novembre 2011

Mimiamo le stagioni!

Pubblicato da Piccini Picciò a 18:39
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
In Primavera, foglie piccoline (fare un gesto con due dita per la fogliolina)
In Estate, foglie grandi (fare un gesto con le mani per una foglia grande)
In Autunno, pieno di foglie (fare un gesto con le braccia)
In Inverno, niente foglie! (negare con il dito indice e la testa)



http://www.educatout.com/activites/themes/l-automne.htm

Foglie rosse, foglie gialle

Pubblicato da Piccini Picciò a 18:25
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Foglie rosse, foglie gialle,
volan via come farfalle:
resta nudo l’alberello,
piange un poco e si dispera.
“Ma verrà la primavera!”
lo conforta l’uccellino.
“Fiori e nidi tu riavrai
e in letizia canterai!” 
(G. Gasparini)

martedì 15 novembre 2011

Ma che musica!

Pubblicato da Piccini Picciò a 11:21
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post

Serie di tre libri destinati direttamente al bambino (da 0 a 6 anni) perché possa ascoltare i brani dei CD allegati, osservare le illustrazioni e ascoltare i testi letti da un adulto, secondo il progetto della Music Learning Theory di Edwin E.Gordon. 
Ogni brano corrisponde ad una breve filastrocca illustrata. 

"Le tavole illustrate e i brevi testi evocativi di ciascun brano, forniranno un valido supporto per coinvolgerlo nell’ascolto e per permettergli di avvicinarsi agli strumenti musicali, imparando a riconoscerli dal suono e dalla forma. "



Autore: Andrea Apostoli
Illustrazioni: Alexandra Dufrey
Editore: Edizioni Curci Junior
Libro+CD

"[...] La caratteristica della serie è che i brani proposti sono vari, complessi e brevi: sono queste infatti le qualità fondamentali per lo sviluppo dell’attitudine musicale nel bambino.
La novità del terzo volume è la presenza, accanto ai grandi autori classici – da Bach aMussorgsky – di composizioni realizzate dallo stesso Gordon, da Apostoli e da alcuni musicisti che lavorano al progetto educativo Music Learning Theory.
I bambini possono ascoltare i brani, osservare le fantastiche illustrazioni abbinate e ascoltare i testi letti da un adulto.
A seconda dell’età le modalità di fruizione cambiano: in coda al volume sono riportati alcuni suggerimenti pratici per utilizzare il libro e il cd a casa, all’asilo nido o alla scuola dell’infanzia. [...]"


sabato 12 novembre 2011

Si può

Pubblicato da Piccini Picciò a 16:22
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post


"Si può provare a rincorrere il mare 
a pescare le stelle, 
a prendere le ombre più belle. 
Si può mangiare la neve fresca 
e piantare la luna perché cresca."


"Si può è un libro positivo che incoraggia le esperienze del bambino che può e deve fare per crescere e formarsi. Per diventare grande serenamente ci si deve scontrare anche con i fallimenti, le paure, senza timori. È un libro che incita a fare, provare, osare, senza costrizioni, sempre con mamma e papà che seguono da vicino senza intervenire con divieti ma infondendo fiducia ai propri figli.  [...]"


http://www.francopaniniragazzi.it/index.php/zerotre/libri/si-puo.html

Autori: Giusi Quarenghi/ Alessandro Sanna
Collana: Zerotre
Editore: Panini
Libro cartonato
Età: da 0 a 3 anni

venerdì 11 novembre 2011

Mostra sui diritti dei bambini

Pubblicato da Piccini Picciò a 11:14
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post


Vi segnalo questa bellissima iniziativa:
Una Mostra sui Diritti dei Bambini
iniziata come itinerante per raggiungere biblioteche e scuole di tutta Italia, ora è "su richiesta" per raggiungere una maggiore diffusione.
[...]
La mostra, sarà l’occasione per riesaminare i diritti dell’infanzia, dai diritti basilari legati alla sopravvivenza in condizioni decorose (traguardo planetario ancora lontano), a quelli forse meno evidenti ma altrettanto fondamentali.
Si pensi ad esempio al diritto dei bambini delle società cosiddette evolute a non essere sfruttati e bersagliati dalla pubblicità, specialmente televisiva.
O il diritto a essere educati come cittadini del mondo, imparando la solidarietà, la tolleranza, il rispetto, grazie alla capacità di ragionare con la propria testa.
O il diritto di non essere travolti dall’ansia degli adulti, perennemente in fermento e poco presenti qui e ora.

[...]
Per maggiori informazioni vi rimando al sito di Nicoletta Costa, che è tra i bravissimi autori e illustratori della mostra:
http://www.nicolettacosta.it/2011/11/news-mostra-diritti-bambini/
http://www.nicolettacosta.it/2011/07/una-mostra-itinerante-sui-diritti-dei-bambini/

martedì 8 novembre 2011

La rabbia nei bambini

Pubblicato da Piccini Picciò a 12:38
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Vi segnalo un articolo interessante sulla rabbia dei bambini:
http://genitoricrescono.com/rabbia-crescita-bambini/
"La rabbia è un’emozione. Una come tante altre, solo un po’ più antipatica perché spesso va a minare il rapporto sociale se non addirittura colpire fisicamente altre persone, sfociando in aggressività. [...]

Non è sempre facile capire cosa ha provocato lo scatto di rabbia, e quando nostro figlio se la prende con noi è difficile non prenderla personalmente e magari starci anche un po’ male. Provate invece a vedere la rabbia come uno dei motori della crescita.
Scatti di rabbia sono frequenti in bambini piccoli in cui le capacità lessicali non permettono contrattazioni ad esempio sul possesso di giocattoli, e l’unica parola detta “mio!” è in realtà detta da tutti contemporaneamente. In questi casi in alcuni bambini può svilupparsi un comportamento aggressivo, e urla e spinte o morsi vengono utilizzati come messaggio inequivocabile. [...]
Per quanto la rabbia sia un’emozione naturale e necessaria, è evidente che la sua manifestazione non deve causare danni fisici o psicologici ad altri, ed è per questo che è sempre vera la regola per cui il comportamento aggressivo va fermato. E’ importante però fare bene attenzione a condannare il comportamento e non l’emozione.
Il primo step, come per qualsiasi altra emozione è quindi quello di aiutare il bambino ad usare le parole per parlare della rabbia e per descrivere cosa accade quando ci si arrabbia.[...]
A volte basta un po’ di spirito, una battuta, un diversivo buffo che spenga la tensione in una risata, qualche bambino ha bisogno di un abbraccio, altri hanno bisogno di una azione fisica. [...]
Ogni persona trova il suo modo di dissipare la rabbia, e in questo noi genitori possiamo certamente esercitare il nostro ruolo di guida, aiutando i nostri figli a trovare il loro modo. Voi quale valvola di sfogo avete trovato che funziona per voi o per i vostri figli?"

sabato 5 novembre 2011

Spot di Terre des Hommes -sms antiabusi

Pubblicato da Piccini Picciò a 16:31
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post

giovedì 3 novembre 2011

La castagna

Pubblicato da Piccini Picciò a 21:16
Reazioni: 
0 commenti Link a questo post
Son piccina e rotondetta
son di razza montanina
dell'autunno son la regina
son dei bimbi la cuccagna 
e mi chiamo...castagna!


http://www.infanziaweb.it/filastrocche/castagna.htm
Le fiabe dicono più che la verità.
E non solo perché raccontano che i draghi esistono,
ma perché affermano che si possono sconfiggere.

(G. K. Chesterton)
 

Piccini Picciò Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea